Al question time di ieri è stata discussa la nostra interrogazione sul destino della “Piastra logistica di Foligno” , quella che sarebbe dovuta diventare una struttura strategica per stoccaggio e smistamento di merci, incrociando le direttrici del trasporto ferroviario, aereo e stradale: http://atti.crumbria.it/pdf/2018/N200515.PDF
Il lungo iter, iniziato già nel 2001, fu oggetto anche di una interrogazione del consigliere Barberini già nel marzo 2012, quando la Giunta gli avrebbe assicurato che i lavori sarebbero potuti partire “in tempi ragionevolmente brevi”. Non fu così e l’opera è ancora al palo.
Ieri abbiamo appreso che la colpa sarebbe del Ministero delle Infrastrutture, diffidato dalla Regione soltanto a luglio 2018 dopo che il M5S è andato al governo.
Non possiamo più permetterci di attendere un’opera vitale per lo sviluppo dei distretti industriali del del Folignate e dell’intera Umbria. Perciò sto continuando a seguire direttamente la vicenda.

 

 

PIASTRA LOGISTICA DI FOLIGNO. OPERA AL PALO DA QUASI 20 ANNI E LA REGIONE DIFFIDA IL MINISTERO SOLTANTO DOPO CHE È INSEDIATO IL NUOVO GOVERNO M5S

PIASTRA LOGISTICA DI FOLIGNO. OPERA AL PALO DOPO QUASI 20 ANNI. LA REGIONE DIFFIDA IL MINISTERO SOLTANTO DOPO CHE È INSEDIATO IL NUOVO GOVERNO M5SAl question time di ieri è stata discussa la nostra interrogazione sul destino della “Piastra logistica di Foligno” , quella che sarebbe dovuta diventare una struttura strategica per stoccaggio e smistamento di merci, incrociando le direttrici del trasporto ferroviario, aereo e stradale: http://atti.crumbria.it/pdf/2018/N200515.PDF Il lungo iter, iniziato già nel 2001, fu oggetto anche di una interrogazione del consigliere Barberini già nel marzo 2012, quando la Giunta gli avrebbe assicurato che i lavori sarebbero potuti partire “in tempi ragionevolmente brevi”. Non fu così e l’opera è ancora al palo. Ieri abbiamo appreso che la colpa sarebbe del Ministero delle Infrastrutture, diffidato dalla Regione soltanto a luglio 2018 dopo che il M5S è andato al governo. Non possiamo più permetterci di attendere un’opera vitale per lo sviluppo dei distretti industriali del del Folignate e dell’intera Umbria. Perciò sto continuando a seguire direttamente la vicenda.

Publicada por Maria Grazia Carbonari en Jueves, 17 de enero de 2019