Dopo il successo del “co-housing” realizzato a Nocera Umbra, ci riproponiamo di estendere questo modello virtuoso di libertà a tutta l’Umbria attraverso specifici incentivi e assistenza tecnica.

Tale modello garantisce a persone anziane o sole la possibilità di abitare insieme in un immobile unendo le proprie risorse economiche e avendo la libertà di scegliere le persone che l’assistenza, le pulizie, la cucina e ogni altro servizio. Sono gli ospiti ad assumerle e valutarle.

Non sono più “ospiti” in strutture dove devono pagare alte rette e sottostare a scelte imposte dalla direzione, ma diventano una “comunità auto-organizzata” che decide al meglio cosa vuole.

Tale scelta non soltanto garantisce maggiore qualità dei servizi e libertà di scelta, ma costa anche molto meno sia al settore pubblico che agli ospiti.

Qui potete scoprire di più: https://www.mariagraziacarbonari.it/2018/11/08/buone-notizie-da-nocera-umbra/